Amministrazione

Contratti e forniture

MODALITA’ ATTIVAZIONE PROCEDURA DI SPESA fino a 40.000 euro

Premessa: l’inserimento della RDA su portale acquisti (https://portale.dsi.infn.it) dà l’avvio alla procedura di spesa. Diventa lavorabile presso l’ufficio contratti quando gli attori della procedura, il RUP, il Responsabile dei fondi, il Direttore e l’Amministrazione hanno dato l’autorizzazione.

Si ricorda che:

  1. Le RDA vengono evase in progressione di arrivo e sono sempre visualizzabili dagli attori della procedura. Si prega pertanto di visualizzare presso il portale lo stato della pratica;

  2. Il prezzo a base d’asta (importo del CIG) deve essere leggermente sovrastimato: l’importo delle determina a contrarre deve essere identico a quello della base d’asta;

  3. IL RUP al momento dell'inseritmento del CIG dovrà inserire la propria nomina RUP che comprende anche la dichiarazione no conflitto di interessi;

  4. La richiesta dell’offerta non può essere richiesta ufficialmente prima della recezione da parte del RUP della determina a contrarre firmata dal Direttore;

  5. Nel caso del FORNITORE UNICO la relazione deve essere inserita dal RUP preventivamente all’autorizzazione del Direttore, quindi al momento dell’inserimento del CIG. A fine procedura il RUP dovrà esplicitare con un messaggio su portale la congruità dell’offerta e l’’autorizzazione a procedere;

  6. Le lettere di invito devono essere inviate ai fornitori dal RUP tramite Pec o Peo come da circolare esplicativa n. 1119 del 29.05.2020 (Vedi sotto);

  7. L’aggiudicatario deve essere inserito solo dopo aver caricato sul portale tutta la documentazione inerente la gara, l’offerta ufficiale e corretto gli importi inseriti con gli importi esatti dell'offerta aggiudicataria. Nel caso dell’affidamento diretto allegare anche la “Relazione affidamento diretto”. La pratica risulta lavorabile all'amministrazione quando lo stato è "AGGIUDICATO".

  8. Tutte le comunicazioni devono essere fatte su portale per mezzo di allegati o messaggi. Le notifiche da inviare via mail a contratti@roma1.infn.it (indicando il n. dell’RDA in oggetto) è quella in cui si avverte che la lettera di invito da protocollare, compilata e firmata dal RUP, è stata caricata sul portale. La pratica risulta lavorabile all'amministrazione quando lo stato è "AGGIUDICATO".

Circolare esplicativa per gli acquisti inferiori a 40.000 euro (1119 del 29.05.2020)

Modulistica – AFFIDAMENTO DIRETTO (art. 36 del Dlgs 50/2016)

Modulistica – AFFIDAMENTO DIRETTO SU MEPA (art. 36 del Dlgs 50/2016)

Inserire nelle comunicazioni/note al fornitore quando si imposta la TD su MEPA la dicitura: “L’esecutore del contratto è obbligato a costituire una garanzia definitiva secondo quanto previsto all’art. 103 del d.lgs. 50/2016 e s.m.i., mediante cauzione o fideiussione bancaria o polizza assicurativa. L’importo della garanzia è ridotto nel suo importo in tutte le ipotesi previste dall’art. 93, comma 7, del d.lgs. 50/2016 e s.m.i. E’ facoltà dell’offerente costituire la cauzione con le modalità di cui al co. 2 dell’art.93. L’esonero della stazione della garanzia è subordinato al miglioramento del prezzo di aggiudicazione. L’operatore economico assolve degli oneri relativi al bollo.“

• Allegare il Riepilogo della TD alla RDA nel ciclo acquisti (in cui è evidente la clausula inserita);

• Allegare la/e offerta/e ricevute tramite le TD alla RDA nel ciclo acquisti;

• Relazione affidamento diretto (le motivazioni di scelta di un fornitore piuttosto che un altro sulla base dei criteri vigenti).

• Dichiarazione no conflitto di interessi (in allegato).

Fornitori Stranieri

Modulistica – PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLIGAZIONE DI BANDO (ES. UNICO FORNITORE) EX ART.63 DL 50 CODICE APPALTI

Fornitori Stranieri

MODALITA’ ATTIVAZIONE PROCEDURA DI SPESA sopra 40.000 euro

Le spese di importo superiore a 40.000 euro devono essere programmate e vanno inserite obbligatoriamente nella tabella previsionale di ottobre per l'anno successivo.

Qualora non sia stato possibile prevedere la spesa ad ottobre, per l'attivazione della procedura compilare preventivamente la tabella relativa all’oggetto della spesa (servizi/forniture oppure quella dei lavori) inviarla all’ufficio contratti al fine di procedere alla richiesta di inserimento della spesa nella tabella previsionale da parte della giunta esecutiva:

- scheda lavori (nel foglio 3 colonna Y e foglio 4 colonna P indicare uno dei punti dell’art. 7 punto 8 dell’allegato 2018_0014_dm_POP)

- scheda servizi e forniture (nel foglio 3 colonna Y indicare uno dei punti dell’art. 7 punto 8 dell’allegato 2018_0014_dm_POP)

- 2018_0014_dm_POP allegato per compilare la tabella

- CPV_NUTS_EA

Ai fini di una corretta pianificazione di spesa si precisa quanto di seguito:

- la delibera GE che autorizza la tabella previsionale di spesa deve precedere la delibera GE di autorizzazione a procedere;

- la documentazione necessaria per l’autorizzazione a procedere (nomina del RUP, relazione tecnico scientifica da parte del RUP nella quale si puntualizza qualora il prodotto non fosse in Mepa/Consip, disciplinare/capitolato, condizioni contrattuali) deve essere inviata in Amministrazione Centrale entro il 10 del mese precedente per essere autorizzata nella Giunta del mese successivo;

Mentre i contratti compresi dai 40.000 ai 50.000 euro sono sottoscritti dal Direttore della Sezione i contratti di importo superiore ai 50.000 euro devono essere deliberati dalla giunta esecutiva e firmati da Presidente. Pertanto anche l’aggiudicazione dovrà essere approvata dalla Giunta. Tutta la documentazione di gara con i relativi verbali della commissione di gara deve essere inviata ad AC e dovrà pervenire in amministrazione entro il 10 del mese precedente.